Nonostante il fatto che le formiche di solito causino rifiuto, sono insetti che possono darci lezioni e alcuni molto importanti. In totale, circa 12.580 specie di questi imenotteri sono state registrate in tutto il mondo. In altre parole, c'è il doppio della varietà dei mammiferi, che rappresenta circa il 15% della massa degli organismi terrestri viventi sul pianeta. Ma cosa accadrebbe se questi insetti si estinguessero?

Successivamente, a Copaiba spieghiamo l'importanza delle formiche nell'ecosistema e, in generale, nell'intero pianeta.

L'importanza delle formiche in natura, cosa accadrebbe se scomparissero?

La verità è che sarebbe catastrofico. Se tutte le formiche si estinguessero, lo squilibrio produrrebbe il caos globale. Qualcosa che ha senso se teniamo conto che ci sono circa 168.000 formiche per persona, cioè pesano come noi. Quindi sono importanti, e se non ci fossero le formiche, l'effetto sarebbe molto grave.

Gli ecosistemi sarebbero molto danneggiati, si deteriorerebbero rapidamente. Indirettamente, la perdita di altre specie sarebbe aumentata. In breve tempo osserveremmo un enorme accumulo di grandi quantità di carcasse di altri insetti sul terreno, poiché non avrebbero la loro scorta di cibo: le formiche. Pertanto, altre specie animali si estinguerebbero, così come le piante.

Insomma, l'importanza delle formiche è molto alta su questo pianeta, perché se lo fossero, accadrebbe quanto segue:

  • L'equilibrio dell'ecosistema sarebbe danneggiato.
  • La materia organica si accumulerebbe nei suoli, che impiegherebbero molto più tempo a decomporsi.
  • Molte altre specie animali morirebbero.
  • Molte specie vegetali, che dipendono dall'attività delle formiche per impollinare e riprodursi, scomparirebbero.

Quali sono le funzioni delle formiche nell'ecosistema

Senza le formiche, il pianeta perderebbe gran parte della sua diversità biologica, poiché svolgono un numero importante di ruoli nell'ambiente. Quindi, se ti chiedi quali sono i compiti delle formiche in natura, prendi nota.

Per cominciare, disperdono i semi che cadono dalla pianta al suolo, un processo noto scientificamente come mirmecoria. Senza questo tipo di organismo le piante non potrebbero diffondersi, cosa fondamentale perché alcune specie impediscono la crescita di più piante intorno a loro, quindi devono allontanarsi l'una dall'altra.

È vero, questa dispersione dei semi può essere fatta da altri organismi, ma alcune piante hanno tanto bisogno delle formiche che secernono una specie di massa chiamata elaiosoma dolce, che contiene i semi di alcune piante e la cui funzione è quella di attirarle affinché prendano il seme sulla strada per il formicaio. Senza questo aiuto, molti semi non germoglierebbero. Inoltre, le formiche sono in grado di impollinare. Non volano come le api, ma possono trasportare il polline alle piante vicine, permettendo alle piante di fertilizzare.

D'altra parte, controllano anche varie popolazioni di invertebrati. È il caso dei predatori, che si nutrono di piccoli insetti o addirittura di rettili. Vicino ai tropici, qualsiasi animale che non vola o non può andare abbastanza veloce viene predato dalle formiche dell'esercito. Allo stesso tempo, la non esistenza di questi esseri viventi con tre paia di zampe darebbe molto fastidio agli aracnidi, così come ad alcuni vertebrati, come maiali e formichieri, che non potrebbero più assaporarli.

L'unica cosa positiva è che se le formiche scomparissero del tutto, sicuramente più di un contadino festeggerebbe.

In sintesi, le funzioni delle formiche nell'ecosistema sono:

Disperdere i semi, permettendo a nuove piante e alberi di crescere.

Impollinare, che permette anche la riproduzione della vita vegetale.

Si nutre di alcuni insetti e altri animali invertebrati, che aiutano a mantenere l'equilibrio delle specie.

Si nutrono di materia organica in decomposizione, così aiutano a pulire e sfruttano i rifiuti organici.

Sono cibo per molte specie animali, come formichieri, ragni, maiali, ecc.

Quindi, ora che conosci la loro importanza, se hai bisogno di sbarazzartene a casa tua, non eliminarli, ma è meglio che tu li butti fuori di casa perché possano continuare la loro vita altrove.